05_04_04_pizza_zoom

Alcune settimane fa, vi parlavo di un nostro nuovo acquisto: Un forno speciale pizza, che doveva cuocere le pizza in 5 minuti (vedere articolo corrispondente).
Per mancanza di tempo, non avevo potuto mostrarvi le foto delle pizze. Ma oggi, sto per riparare quest'assenza di foto, perchè questo WE, abbiamo organizzato una piccola serata "pizza". Il risultato fu straordinario!!!

La prima pizza fatta in casa che abbia mangiato, la devo al padre di Massimiliano, grande specialiste delle famiglia per tutto quello che riguarda la preparazione delle pizze. Questa prima volta risale a 2 anni fa, ma utilizzo ancora la sua ricetta originale. Con alcune variazioni a volte, per provare nuovi tipi di farina. Ma la base è sempre la stessa: Una pasta molto semplice, e un condimento MOLTO ricco!

Cominciamo con l'elaborazione della pasta, visto che è la parte la più difficile e la più lunga.

IMPASTO PER LA PIZZA

Ingredienti:

  • 500g di farina
  • 10g di lievito di birra fresco
  • 280 a 300g di acqua
  • 2 cucchiai di olio di oliva
  • 2 cucchiaini di sale
  • 1 cucchiaio di miele (non faceva parte della ricetta originale, l'ho aggiunto io)

Preparazione:

1) Scioglere il lievito con un pò di acqua e il miele. Aspettate 10 minuti, poi versate tutti gli ingredienti (tranne l'acqua) nel contenitore del robot. Impastare aggiungendo progressivamente l'acqua fino ad ottenere un impasto omogeneo, morbido ed elastico. Il mio impasto è molto colloso, ma cosi, la pizza viene buonissima.

05_04_04_pizza_pateavantlevee2

2) Mettere l'impasto in una ciotola infarinata. Ricoprirla con un panno umido e lasciare crescere in un luogo caldo e umido, fincchè non raddoppi di volume.

05_04_04_pizza_patelevee
Questa volta, ha preso 3 ore. 

3) Togliere il gas dall'impasto, impastare di nuovo per un pò per togliere l'aria. Formare delle palline di pasta, una per ogni pizza (con 500g di farina, si possono fare tra 2 e 3 pizze a secondo delle spessore che date alla vostra pizza).

05_04_04_pizza_boulespate

4) Lasciare riposare queste palline per una decina di minuti. Questo riposo supplementare permette di stendere la pasta più facilmente. Può raggiungere 20 minuti.

5) Formare dei dischi di pasta, della grandezza del forno. E' possibile formarle con un mattarello se vi piace la pizza sottile oppure direttamente con le mani se vi piace la pasta spessa.

05_04_04_pizza_pateetalee
Hum... un pò difficile fare delle pizze perfettamente tonde. C'è ancora da migliorare!!

6) Durante la stesura della pasta, il forno è stato riscaldato. Ha bisogno di 10 minuti per essere a temperatura. Porremo le pizze direttamente sulla pietra refrattaria. E a forno aperto, condiremo la pizza, con gli ingredienti prescelti.

Nel nostro caso, abbiamo scelto:

Ingredienti:

  • Salsa di pomodoromozarella tagliata a dadini
  • Salsiccia piccante
  • Fette di prosciuto crudo
  • Olive nere
  • Rucola
  • Panna
  • Funghi porcini

05_04_04_pizza_garniture21

Preparazione:

Attenzione, tutti gli ingredienti non devono essere introdotti allo stesso momento.

1) Spalmare la salsa di pomodoro sulla piazza, con il dorso di un cucchiao. E' importante lasciare i bordi in bianco, affinchè il condimento non cadi. Permetterà anche la formazione naturale dei bordi della pizza.

2) Spargete la mozarella. Aggiungete la panna, se non avete paura delle calorie.

3) Disponete alcune olive e alcuni pezzi di salsiccia piccante. 

4) Chiudete il forno e lasciate cuocere per 2/3 minuti. Controllate la cottura e aggiungete i funghi porcini.

5) C'è bisogno di 2/3 minuti supplementari e la pizza sarà cotta. Metterla in un piatto, essendo attenti a non far cadere il condimento sulla pietra refrattaria. E disponete subito le fette di prosciutto crudo sulla pizza. Il calore della pizza li cuocerà un pò.

05_04_04_pizzasortiefour1

6) Aggiungete la rucola, ed è pronto!!!!!!!!

05_04_04_pizzasortiefour2

Conclusione

Non so che ne pensate, ma a me queste foto di pizza mi danno davvero fame!!

Una cosa è sicura, comprare questo forno è stato un eccellente idea. Le pizze sono perfettamente cotte in 5 minuti. La pasta è straordinaria, i bordi si formano da soli, e sono ben gonfiati. Il centro rimane sottile. Il condiment è cotto perfettamente.
No davvero, non rimpiangiamo questo forno. E cuciniamo la pizza ogni settimana!!