2005_04_11_carbonararesultat2

Per una volta sto per presentare una ricetta che non ho realizzata io... ma Massimiliano.

Sono arrivata in Italia con, nella testa, alcune imaggini culinarie, come la pizza, gli spaghetti alla bolognese oppure alla carbonara... Sono infatti i piatti italiani più famosi in Francia. La parola carbonara evocava per me delle serata studentesse, durante le quali preparavamo delle tonnellate di pasta (la pasta è molto cucinata dagli studenti, per il suo prezzo ragionevole, e la sua facilità di preparazione)... Ma la Carbonara che conoscevo fino ad ora, era ben diversa di quella che ho potuto scoprire in Italia.
Infatti, da noi, la Carbonara si cucina con della pancetta, della cipolla, della panna, e delle uova crude...

Quando ho incontrato Massimiliano, quasi subito, ha voluto farmi conoscere la "sua" ricetta di carbonara, sopratutto che si tratta di uno dei suoi piatti preferiti. Ero molto curiosa di testare la ricetta "all'italiana", e non sono stata dilusa. La sua ricetta è molto diversa dalla mia, ma è davvero eccellente. Però, meglio non essere attenti alle calorie, perch'è davvero un piatto "rovina-dieta"!

In seguito, gli ho cucinato la carbonara al mio modo, diciamo "alla francese", Ho apprezzato la sua apertura sull'argomento perchè tante persone sono molto chiuse a riguardo delle ricette "tipiche"...

Adesso, non mi resta che a proporvi la ricetta di Massimiliano...


CARBONARA ALLA MASSIMILIANO:-))

Ingredienti (per 1 persona):

  • 120g di spaghetti o di penne
  • 1 uova
  • 70g di pancetta
  • del parmiggiano gratuggiato
  • del prezzemolo
  • sale, pepe
  • olio di oliva

Preparazione (in foto):

1) Mettete dell'olio in una padella, riscaldatela.
Questa parte è per me, la parte piu strana della ricetta. Aggiungere dell'olio a della pancetta, che è già grassissima, mi sembra stranissimo. Sono abituata in tutte le ricette a fare cuocere la pancetta senza grasso, perchè dopo qualche secondo, il grasso della pancetta si sciogle e dunque non attacca alla padella...
Pero, in questo caso, sembra indispensabile di aggiungere dell'olio, immagino che dia un sapore particolare!

2005_04_11_carbonatahuile

2) Fate rossolare la pancetta nell'olio, devono essere cotti ma non bruciati.

2005_04_11_carbonaralardons

3) Allo stesso tempo, preparate gli spaghettis al dente.
Scogliateli bene. E versateli nella padella che contiene la pancetta (dopo avere abbassato la fiamma). Fate rossolare l'insieme a fuoco basso, per 1 minuto.

2005_04_11_carbonarapoele

4) Disponete gli spaghetti in un piatto. Aggiungete il prezzemolo trittato.

2005_04_11_carbonararesultat1

5) Non resta piu che il tocco finale: il parmigiano e i 5 pepi...


Conclusione

Allora? Non vi viene l'acquolino in bocca quando vedete queste foto? Massimiliano adora questa ricetta e me la chiedo quaso ogni settimana. Personalmente, anche se mi piace molto, la trovo un pò troppo grassa (come ve l'ho spiegato, non sono abituata ad utilizzare cosi tanto olio). Ma vi posso assicurare che tutti i miei amici francesi che l'anno provato l'hanno trovata buonissima!!!