2005_05_01_res2

Bricks

Per cominciare, forse è meglio spiegare cos'è un foglio di brick. Si tratta di pasta sfoglia leggerissima utilizzata nella cucina araba e nordafricana. Viene utilizzata sia per le ricette salate (viene farcita con carne, verdure, tonno ecc...), che per le ricette dolce. Fare questa pasta in casa è quasi impossibile, la ricetta è MOLTO complicata e si comprano dunque i fogli di bricks già pronti (si trovano ad esempio da Castroni).

Alcune settimane fa, Nawal, una ragazza che scrive un blog di cucina in francese presentava una ricetta di bricks al tono e patate. Mi ricordo che, guardando le foto, mi era venuto l'acquolino in bocca. Avevo letto le spiegazioni e deciso di provare questa ricetta. Purtroppo, malgrado le mie buone intenzioni, non avevo potuto provarlo subito perchè non riuscivo a trovare dei fogli di bricks. Avevo la ricetta ma non la materia prima!

La settimana scorsa, finalmente, ho trovato questi fogli di bricks da Castroni, e ero feliccisima di poter provare questi famosi bricks al tonno e patate. Ma mi crederete o no, la serata era prevista questa domenica sera. Stavolta, avevo la materia prima, ma non la ricetta!!! Me la ero dimenticata al lavoro...

Ho cmq deciso di cucinare questi bricks al tonno e patate. Ma ho dovuto seguire un'altra ricetta, trovata sul sito Marmiton alcuni mesi fa: bricks au thon (faciles et inratables).


BRICKS AL TONNO E ALLE PATATE

Ingredienti:

  • Fogli di brick (8)
  • 1 scatola media di tonno
  • 4 patate
  • 1/2 mazzo di prezzemolo
  • 1 cipolla
  • 1 uova
  • 4 cucchiai di gruyère (o fontina) gratuggiato
  • sale, pepe

Preparazione:

1) Fate un puré con le patate (fatele bollire e schiacciatele con una forchetta)

cuisine2005_05_01_prep1

2) Aggiungete il tono, l'uovo, il formaggio, sale, pepe, la cipolla, e il prezzemolo. Mischiate bene.

cuisine2005_05_01_prep2cuisine2005_05_01prep3cuisine2005_05_01_prep41

cuisine2005_05_01_prep5cuisine2005_05_01_prep6

3) Adesso è ora di confezionare i bricks: Mettete un po' del ripieno all'estremita sud del foglio. Ripiegate il foglio sul ripieno. Ripiegate anche i latti. Arrotolate per formare un frande nem. La cosa migliore è di mostravi le foto.

cuisine2005_05_01_pli1cuisine2005_05_01pli2cuisine2005_05_01_pli31

cuisine2005_05_01_pli5cuisine2005_05_01_pli6cuisine2005_05_01_tas

4) Friggere i bricks in padella, in un po' di olio caldo, per 2 a 3 minuti/lato. Devono essere dorati e croccanti. 

cuisine2005_05_01_poele


Risultato

I bricks erano molto buoni. Si tratta più di bricks al parmentier di tono (parmentier = purè + pesce) che di bricks al tonno e alle patate. Ma i sapori si sposano benissimo. Manca solo un po' di sale, forse avrei aggiunto un po' più di formaggio.
Questi piatto può constituire un pasto intero se è accompagnato da un insalata. Abbiamo mangiato questi bricks con un inslata vietnamita (cavolo, carotte e peperoni crudi + salsa vietnamita).

Conclusione

Un buon piatto per una serata "pigrizia" (i bricks sono facilissimi da fare!!!). Il sapore però non è abbastanza elaborato per che io lo proponi a dei invitati...

La pasta di bricks mi sembra ideale per confezionare dei involtini primavera. Di sicuro, tra pocchissimo, proverò a farne!