2005_07_24_restot21

Le "crêpes" sono una specialità francese famose in (quasi) tutto il mondo. La versione famosa all'estero è quella delle "crêpes" dolce, condite con zucchero, marmellata o nutella. Ma esiste anche una versione salata, chiamata in Francia "galettes". Oggi, vi parlerò solo della versione dolce, perché è la più facile da preparare e che la conoscete sicuramente.

Origine delle crêpes

La "crêpe" è francese, ma più precisamente viene di "Bretagne", il dipartimento il più all'ovest della Francia, molto vicino all'Inghilterra. I "bretons" (gli abitanti di questa regione) ne vanno molto fieri (e li capiamo), e ne fanno un consumo impressionante. Cucinano delle "crêpes" o delle "galettes" almeno una volta a settimana, non in una padella, ma su un piano di cottura molto particolare (un cerchio molto grande completamente piatto, e caldissimo). Si trovano delle "crêperie" (posti dove si mangiano delle crêpes, sia salate che dolce) ad ogni angolo delle città!

In Francia, esiste una festa religiosa (La Chandeleur, il 2 febbraio dell'anno) in cui si mangiano le crêpes. Questa festa commemora la presentazione di Gesu al tempio di Gerusalemme e la purificazione di Maria. In questo periodo, a Roma, si davano dei dolci ai pellegrini, ecco com’è nata la tradizione di cucinare delle crêpes il 2 febbraio.
La tradizione vuole che, il giorno della Chandeleur, si faccia saltare una crêpe tenendo una moneta nella mano. Se la crêpe gira bene, allora fortuna e ricchezza vi accompagneranno durante tutto l'anno.
Pero, in Francia, nessuno aspetta questa festa per cucinare delle crêpes. Anzi sono un classico delle feste studentesse.

La ricetta originale

Esistono molte ricette della pasta per le crêpes. Avendo vissuto per 3 anni in Bretagne vi posso assicurare che ogni persona ha la sua ricetta familiare e che ho assistito a diverse discussioni sull'ordine degli ingredienti e l'uso o no di birra nella pasta della crêpes... Oggi, non vi presenterò la ricetta classica. Infatti, la ricetta abituale richiede un tempo di riposo della pasta. Ho trovato, però, una ricetta proposta da un chef francese (Jean-André Charial), che non richiede questo tempo di riposo, è molto facile da fare, e da dei risultati buonissimi.


CREPES

Ingredienti (per 8 a 10 crêpes):

  • 1/4 l di latte
  • 60g di burro
  • 3 uova
  • 20g de zucchero
  • 1 po' di rum (il contenuto del tappo della bottiglia)
  • 125g di farina
  • 1 pizzico di sale

Preparazione:

1) Versare il latte freddo in una pentola. Aggiungere i pezzi di burro. Riscaldare la pentola finché il burro non sia sciolto e il liquido omogeneo. 

2005_07_24_laitbeurre112005_07_24_laitbeurre21

2) Sbattere le uova.

2005_07_24_oeufsbattus1

3) Versare la farina in una ciotola. Aggiungerci un pizzico di sale e lo zucchero. 

4) Versare progressivamente le uova al centro della farina. E mischiare finché la pasta non diventi omogenea.

2005_07_24_pat11

5) Aggiungere progressivamente il latte/burro, ed aggiungere il rum. 

2005_07_24_pate212005_07_24_pate31

6) Non è necessario lasciar riposare la pasta, si possono fare le crêpes subito. E' inutile utilizzare grasso per la padella, le crêpes non si attaccano grazie al burro presente nella pasta. E con questa pasta, potete anche molto facilmente far saltare le crêpes per girarle! 

2005_07_24_cuissoncote112005_07_24_res1crepe12005_07_24_cuissoncote21


Risultato

2005_07_24_restot11

Trovo questa ricetta geniale! Diminuisce il tempo di preparazione poiché non c'è bisogno di lasciar riposare la pasta. E da delle crêpes buonissime. La sola cosa che cambierei sarebbe la quantità di grasso, secondo me, bastano 45g di burro nella pasta.

Conclusione

Da cucinare molto spesso, piace da morire ai bambini.
Alcuni suggerimenti di condimenti:

·       Nutella ovviamente

·       Miele e limone

·       Pezzi di banane, cioccolato sciolto, gelato alla vaniglia e panna per i più golosi!